Espadrilles: zeppa, flat o… tacco?

28/06/2013 - E adesso shopping, Lellastyle

Tutto nasce da una pianta che cresce nelle zone mediterranee. Espart, così si chiama in lingua catalana lo sparto, la graminacea da cui si ricava la materia prima per fare le corde. Con esse in Catalogna, Occitania e Paesi Baschi si confezionano le espadrilles da almeno otto secoli. Le tipiche calzature spagnole sono costituite normalmente da una tela di cotone, una suola in corda e una tomaia in juta. In origine erano basse ma oggi le troviamo anche in versione zeppa e perfino con tacco!

Con allacciatura a nastri di Castaner, 100 euro www.castaner.com

 

 

 

Bicolore di Yamamay con dorsi e talloni aperti, 25,90 euro  www.yamamay.com

 

A righe e con zeppa di A’TROIS, 180 euro 02/76316037

 

A righe irregolari di H&M, 9,95 euro  www.hem.com

 

 

 

 

 

Giallo limone e nero per la zeppa di Espadrilles, 109 euro www.espadrilles.it

 

Scamosciata di FRAU Verona, 45,00 euro www.frau.it

 

 

Con zeppa bicolore e allacciatura a fiocco di UGG Australia, 146 euro www.uggaustralia.com

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Le flat del momento amatissime dai vip sono di Toms, 87 euro www.toms.com

 

 

 

 

 

Mix di materiali: corda e pelle con ricami all’uncinetto. Gianna Meliani, 310 euro www.giannameliani.it

 

Con ricamo all’uncinetto di Oysho, 22,90 euro www.oysho.com

 

Con listelli incrociati e cinturino di Espadrilles, 109 euro www.espadrilles.it

 

Bianco, rosso e blu per le espadrilles di Gioseppo, 27 euro www.gioseppo.com

 

In canvas a righe e realizzate in materiale riciclato di Sanuk, www.sanuk.com 

E per finire…

…tacchi vertiginosi per le espadrilles super glamour di Paloma Barcelò, www.palomabarcelo.com

 

Giulia Mantovani