La gallina fa allegria

20/04/2012 - Cucina e contorni

Molte amiche confessano di amare il bricolage, i lavori a maglia, il cucito creativo, perché hanno la capacità di impegnare le mani e liberare la mente. Confesso: partecipo con entusiasmo, ma non credo di essere molto portata o almeno, su di me ha effetti molto blandi e poi non sono molto credibile mentre imbraccio i ferri o lavoro con la macchina da cucire. Allora ben venga la catena di montaggio, soprattutto quando c’è la mamma. Io taglio, tu passi a macchina, cuci i bottoni, rifinisci. Il contributo forse diventa simbolico, ma è pur sempre divertente. Adesso bisognerebbe chiedere come la pensa lei, soprattutto quando le arrivano gli “ordini” nella misura di dieci – venti galline, che in fondo, sapete, non si riproducono come i conigli.

Gallinelle sulla tavola primaverile

Per questa Pasqua, infatti, abbiamo realizzato, e parlo al plurale, delle gallinelle che nascondono al loro interno degli ovetti di cioccolata. Vorrei riproporvele come segnaposto per una tavola un po’ country o un pic nic. Il tutorial dal quale siamo partiti è questo http://pcfvg.altervista.org/pdf/Galline_co.pdf con qualche modifica.
Le immagini vi saranno d’aiuto, anche se alcuni passaggi sono stati semplificati.
Tenendo in considerazione il punto 1, abbiamo tagliato due quadrati con la stessa stoffa (Se la fantasia è a quadretti fate attenzione che i colori delle due stoffe combacino perfettamente quando passerete dal rovescio al dritto. Cucite un orlino su di un lato, più precisamente dove andremo a inserire la cresta). Abbiamo saltato i punti 2 e 3. Arrivate al punto 4, abbiamo tagliato sul pannolenci rosso becco e cresta (Le lettere vi fanno capire dove inserirli). La coda ha preso vita con nastrini colorati, per gli occhi abbiamo utilizzato bottoni di ogni forma e colore. Poi avanti al punto 5 e al punto 6 (Il famoso lato con orlino). Abbiamo cucito solo il pezzettino dove é posizionata la cresta, di modo che da quel lato si possa rivoltare la gallinella formando, alla stesso tempo, l’apertura per inserire gli ovetti. Al punto 8 ricordatevi di cucire tutto il lato D della nostra gallinella. (Se qualche passaggio non è chiaro, naturalmente potete scriverci).
All’interno inserite pure un cioccolatino da gustare con il caffè o un bigliettino con un pensiero. Vi avevo avvisate che é un lavoro a più mani, dove ognuno mette il suo con leggerezza e allegria.
Coccodè, che cosa ne pensate?

Alessia Impagliazzo