Versace con H&M

28/11/2011 - Se ne parla


“Mi impegno molto per tenere la linea Versace nella sezione lusso, penso che metterla a disposizione di H&M confonderebbe il marchio”. A parlare è Donatella Versace, come riporta tra virgolette il New York Fashion in un articolo del 2008. http://nymag.com/daily/fashion/2008/05/donatella_versace_wont_do_an_h.html

Chissà perché la stilista ci ripensa e il 17 novembre di quest’anno presenta in 300 punti vendita (uno degli ultimi è stato aperto a Napoli in Via Toledo, nel palazzo che per anni ha ospitato La Rinascente) la capsule nata con l’azienda svedese, mostrata in anteprima a New York durante un party esclusivo a cui hanno preso parte, tra gli altri, Uma Thurman, Jessica Alba, Jennifer Hudson e Selma Blair.
Ma Donatella non è la prima e sicuramente non sarà l’ultima. Dopo Karl Lagerfeld nel 2004, altri designer come Stella McCartney, Viktor&Rolf, Roberto Cavalli, Jimmy Choo e Lanvin hanno intrapreso delle partnership con H&M riscuotendo un grande successo.
“Collaborare con qualcuno che mi avvicina- dichiara Donatella – a un mondo più vasto di giovani, mi esalta”.
La collezione destinata all’uomo e alla donna, richiama i pezzi più iconici della storia della Versace e tutto il suo percorso evolutivo fino ad oggi.
Stampe animalier, colori fluo, tanta pelle per uno stile che lei stessa definisce “sexy glamour e rock ‘n roll”. Come il tubino di pelle nero con borchie dorate (H&M of course) che ha voluto indossare per la sua sfilata uomo a Milano.
Lo spot che ha pubblicizzato questo connubio glam a prezzi accessibili (Si parte da 29 euro circa per un paio di sandali fino ad arrivare a 249 euro per un vestito) di certo non è passato inosservato. Se La Repubblica incensa la stilista http://d.repubblica.it/dmemory/2011/11/05/attualita/attualita/092ver76692.html, Libero con un articolo di Selvaggia Lucarelli mette i puntini sulle i http://www.libero-news.it/news/866351/Versace-e-le-modelle-oggetto-Come-criceti-nella-ruota.html. L’opinione pubblica e i fashion addicted si dividono: c’è chi arriccia il naso e chi si sottopone a file chilometriche per aggiudicarsi un outfit griffato.
A voi la scelta e ricordate, non è finita, c’è chi parla già della collezione primaverile. www.hm.com/it/

Alessia Impagliazzo
.