Panna cotta con coulis di cachi

04/11/2011 - Cucina e contorni

Panna cotta con coulis di cachi

E’ il momento di raccogliersi intorno al camino e di sorseggiare una tazza fumante di tè per regalarsi un brivido caldo. Un’immagine che mi catapulta alle atmosfere natalizie. Sarà perché a La Rinascente di Milano ho visto abeti di ogni dimensione, palline, ninnoli di legno pronti a indurre in tentazione e a farmi sentire un po’ in ritardo sulla tabella di marcia. Allora diamoci da fare e cominciamo a compilare la lista di desideri. Mettiamo insieme un po’ di idee per decidere come sarà il Natale che verrà (multicolor, candido, scintillante). Nel frattempo immergiamoci nelle tonalità bruciate e nei colori dell’autunno che arrivano anche in tavola. Allora ben vengano ricci e castagne, foglie di vite, cortecce raccolte nei boschi, il colore e gli aromi del vino novello.

Funghi e tartufi, cachi. E qui arriviamo al punto, anzi al dessert (foto Oscar Pantalone), grazie a questo frutto zuccherino che darà una nota di gusto ad una delle ricette più semplici, la panna cotta (non si dica che è già pronta negli scaffali del supermercato, mi raccomando).

Ecco come li ha utilizzati Pepito, stuzzicato dalla presentazione di questo blog http://www.fiordifrolla.it/panna-cotta-con-coulis-di-cachi.html. Se è una ricetta veloce da preparate, immaginate quanto tempo impiegheranno i vostri amici a spazzolare via tutto. 10, 9, 8 … io voglio il bis!

Panna cotta con coulis di cachi

Ingredienti per la panna cotta

250 ml di latte

250 ml di panna fresca

100 grammi di zucchero semolato

3 fogli di colla di pesce

una stecca di vaniglia

Per il coulis

2 cachi

cannella in polvere

50 gr di zucchero

Per la Finitura

cannella in polvere

cioccolato bianco alla vaniglia (facoltativo)

Procedimento

Cominciate a preparare la panna cotta mettendo in ammollo i fogli di colla di pesce in acqua fredda per 10 minuti. Prendete il baccello di vaniglia, sezionatelo per tutta la lunghezza, estraendo con la lama del coltello  i semini (Pepito preferisce mettere anche la bacca che dà ulteriore aroma). Aggiungeteli al latte e alla panna in un pentolino, possibilmente di acciaio o rame. Quindi unite lo zucchero e portate ad ebollizione. Togliete dal fuoco e aggiungete la colla di pesce, mescolando bene il composto. A questo punto filtrate il tutto con un colino a maglia fine e lasciate intiepidire. Versate il composto nei bicchierini monoporzione, riempiendoli per circa 2/3. Lasciate riposare in frigo per sei ore.

Nel frattempo sbucciate i cachi e privateli dei semi, metteteli nel bicchiere del mixer insieme allo zucchero e alla cannella. Frullate fino ad ottenere un composto vellutato, che passerete nel colino a maglia stretta (Se il coulis tende a scurirsi, aggiungete qualche goccia di succo di limone).

Appena la panna cotta si sarà solidificata, mettete il coulis come ultimo strato e riponete nuovamente in frigo per un paio d’ore. Quando dovrete servirli, tirateli fuori 15 minuti prima, aggiungendo una spolverata di cannella e qualche goccia di cioccolato bianco.

Alessia Impagliazzo